Presentazione

Data

dal 1 Settembre 2021 al 30 Giugno 2022

Descrizione del progetto

l progetto nasce dalla necessità di “trasformare” lo spazio verde della scuola in un luogo dove poter svolgere attività educative all’aria aperta: i bambini saranno stimolati ad utilizzare i propri sensi per mettersi”in contatto stretto” con la natura e sviluppare abilità diverse quali l’esplorazione, l’osservazione e la manipolazione. Le grandi dimensioni del giardino ci permettono di prevedere uno spazio da destinare all’orto didattico, da non confondersi con “l’orto del contadino” in quanto l’obiettivo non è quello di produrre, ma di stimolare la curiosità, formulare ipotesi e fare esperimenti. Capiremo da dove viene il cibo, torneremo ad usare e a sporcarci le mani, impareremo il senso della cura e quello dello scorrere del tempo. L’obiettivo non è imparare a coltivare ma a scoprire anche il mondo dei viventi: i bambini entreranno in contatto con animali non sempre bene accetti, come ragni o insetti, bruchi e lombrichi; osserveranno le varie fasi della crescita di una piantina partendo da un semplice seme, scopriranno i profumi delle varie piante. Insieme all’orto didattico, verranno svolte attività per il recupero della memoria storica dei giochi di una volta utilizzando le risorse umane e i materiali riciclati. Sarà bello scoprire come giocavano i propri nonni quando erano bambini, senza computer e tablet! Riscopriremo i giochi di una volta nella loro semplicità, come il gioco della campana, il canestro, i percorsi e le piste per le biglie e per le macchinine, le scacchiere, il gioco dell’oca… Costruiremo pareti sonore con “Strumenti musicali” particolari: utilizzeremo a tale scopo oggetti di uso quotidiano come mestoli, coperchi, pentole e tutto ciò che può produrre un suono. Si prevederà anche la collaborazione con un esperto esterno: un artista del nostro territorio che realizzerà insieme ai bambini dei murales che renderanno lo spazio esterno un luogo di espressione creativa. Gli obiettivi che si intendono perseguire sono quelli di migliorare la manualità dei bambini, favorire la cooperazione, favorire l’inclusione, riscoprire i giochi di una volta, sviluppare la creatività e il senso estetico.

Obiettivi
  • Migliorare la manualità dei bambini
  • Favorire la cooperazione e il lavoro
  • Favorire l’inclusione dei bambini svantaggiati
  • Riscoprire i giochi di una volta (la campana; il tris, percorsi; canestri)
  • Realizzazione di pareti sensoriali
  • Sviluppare la creatività

 

 

Luogo
Responsabile
Partecipanti

Tutti gli alunni della Scuola dell'Infanzia